“Qual è la ricetta segreta per arrivare a 100 anni serenamente e in piena libertà di scelta?”
Quando si pensa al proprio futuro, porsi questa domanda è inevitabile e, per chi come Swiss Life ha grande esperienza in ambito previdenziale, dare una risposta a questo interrogativo è fondamentale. Certamente, i fattori che permettono di trascorrere la propria pensione nel migliore dei modi sono molti, ma uno dei requisiti più importanti per vivere bene e godersi pienamente ogni aspetto della propria vita è senza alcun dubbio fare delle scelte consapevoli per la programmazione del proprio domani.

Ecco perché, in occasione dei suoi cento anni di presenza a sud delle Alpi, Swiss Life ha voluto sottolineare il valore della consapevolezza nella previdenza come nella vita, ribadendo il proprio ruolo di consulente finanziario e solido partner. L’attenzione dell’Agenzia Generale nel supportare i propri clienti è infatti costante e in continua evoluzione e non si limita soltanto alla previdenza, ma si estende anche alla finanza e al settore immobiliare grazie ad Immopulse, il servizio di consulenza specializzato su tutti i temi della compravendita di immobili.  Per celebrare proprio l’attenzione verso i propri clienti, sabato 25 maggio 2019 presso il LAC di Lugano, l’Agenzia Generale della Svizzera italiana ha tenuto “Impulsi per 100 anni”, il primo di due incontri formativi gratuiti aperti al pubblico, non solo dedicati alla presentazione di soluzioni previdenziali, ma impostati come vere e proprie giornate di formazione su come raggiungere e vivere senza preoccupazioni il periodo della pensione. Durante l’evento, infatti, relatori di grande spessore hanno messo in evidenza come la consapevolezza nelle decisioni individuali sia il motore di crescita e sviluppo per un futuro in piena libertà di scelta.

Il primo interessante intervento ha visto come protagonista il Dottore di ricerca in economia e finanza Claudio Daminato, ricercatore presso il Center of Economic Research del Politecnico di Zurigo. Daminato, introducendo il concetto di alfabetizzazione economico finanziaria, ha esortato gli oltre centosettanta partecipanti a riflettere sulle grandi trasformazioni sociali, frutto dei nuovi sviluppi demografici e dei cambiamenti del mercato del lavoro. Il Ricercatore ha poi messo in evidenza il fatto che, per evitare sorprese ed imprevisti lungo la propria strada, è assolutamente necessario cominciare ad occuparsi del proprio domani il più presto possibile e avere una buona cognizione della propria situazione finanziaria è di conseguenza un ottimo presupposto per prendere serenamente decisioni sul proprio futuro con il giusto anticipo. L’impegno di Swiss Life è proprio quello di supportare i propri clienti per aiutarli a pianificare consapevolmente la pensione e a prepararsi a questo periodo della vita con soluzioni ottimali e modellate sulle proprie esigenze.

Il valore di questa consulenza, capace di affrontare analisi, presentare soluzioni e garantire un’assistenza a lungo termine, è stato poi ribadito dallo specialista Swiss Life in materia di previdenza, Fabio Zanella. Nel corso della sua presentazione, Zanella ha infatti  pecificato che, se una volta l’attività dell’Agenzia Generale prevedeva la semplice vendita di prodotti assicurativi, oggi l’obiettivo fondamentale di Swiss Life è rispondere alle nuove e più complesse esigenze dei clienti. Per farlo, l’Agenzia ha saputo crescere ed adattare le proprie competenze alle necessità della società, costruendo e migliorando costantemente un servizio di consulenza completo e versatile, concetto già messo in evidenza nella prima parte dell’incontro da Enzo Parianotti, coordinatore del progetto 100 Anni di Swiss Life in Svizzera italiana e moderatore dell’evento. Descrivendo il grande impegno di Swiss Life nell’accompagnare e seguire nel tempo i propri clienti, Fabio Zanella ha infine illustrato al pubblico le opportunità pensionistiche che possono derivare da scelte consapevoli, esortando poi gli ospiti a «sfruttare il proprio margine di manovra individuale e forgiare un futuro in piena libertà di scelta» tramite un servizio certificato e ritagliato su misura: quello di Swiss Life.

L’importanza della consapevolezza come ricetta per una serena longevità è stata successivamente trattata anche dal punto di vista medico grazie all’intervento del Dott. Claudio Pagliara, oncologo e ricercatore approdato alla scrittura con l’obiettivo di promuovere il benessere attraverso la conoscenza, che rappresenta uno dei determinanti più importanti dello stato della propria salute. Pagliara ha infatti spiegato al pubblico che la capacità di prendere decisioni consapevoli, guidate dall’amore e dalla conoscenza, rappresenta il talento in assoluto più importante da sviluppare per migliorare la qualità e la durata della propria vita, e ciò indipendentemente dalle condizioni esterne.Secondo il medico, bisogna porre maggiori attenzioni al proprio mondo interno per imparare a riconoscere, interpretare e guidare le proprie emozioni, sentimenti, stati d’animo e obiettivi.  Tutte queste variabili, anche secondo i risultati delle recenti ricerche dell’epigenetica, presentano un impatto fondamentale non solo sulla mente delle persone, ma anche sul loro stato di salute. Il nostro cervello, infatti, ha la capacità di produrre sia farmaci che veleni.Pagliara ha quindi esortato gli ospiti a prendere coscienza della propria dimensione spirituale che si basa sulla consapevolezza della grandezza del proprio essere e sulla necessità di dare un senso alla propria vita per sviluppare pienamente il proprio potenziale, ricordandoci che «tutti noi siamo fatti per volare e che abbiamo tutti l’opportunità di realizzare una vita straordinaria». È proprio questo spirito di intraprendenza che ha sempre caratterizzato Swiss Life, portandola oggi a festeggiare il suo centenario di presenza nella  Svizzera italiana nel pieno delle proprie forze. L’esperienza dell’Agenzia Generale è infatti sempre stata affiancata dalla voglia di rinnovarsi per garantire ai propri clienti (oltre 17 mila individuali e quasi 3.5 mila aziendali solo in Ticino e nei Grigioni italofoni) un servizio sempre più efficiente, come ha ricordato alla fine della mattinata Roberto Russi, Agente Generale Responsabile per la Svizzera italiana.

Scoprire come arrivare serenamente a 100 anni è semplice:

basta visitare il nostro gruppo tematico della pianificazione del pensionamento.

Altri articoli interessanti

kickoff

I primi cento anni

Dal lontano 1919, quando venne aperto il suo primo ufficio a Lugano, Swiss Life è infatti maturata fino a diventare oggi uno dei mercati di maggiore interesse a livello nazionale.

Fruehpensionierung_Blog3

Pensionamento anticipato?

Chi si confronta con questa tematica per tempo può certamente guardare con tranquillità al proprio futuro finanziario anche decidendo di andare in pensione anticipatamente.

Freizeit

Essere padroni del proprio futuro

Qual è il segreto per arrivare a 100 anni in piena libertà di scelta? La consapevolezza! Ecco perché Swiss Life ha organizzato un evento che ha parlato proprio di consapevolezza in tutti gli aspetti!