Torna a 2016

Affari clientela aziendale di Swiss Life 2015: focus sul finanziamento a lungo termine delle promesse di prestazione e sulla stabilità finanziaria

23.05.2016

Anche nel 2015, negli affari incentrati sulla clientela aziendale, Swiss Life ha posto la priorità sulla stabilità finanziaria e, quindi, sul finanziamento a lungo termine e sulla garanzia delle promesse di prestazione agli assicurati. Una strategia vincente: oltre 42 000 imprese con più di 612 000 persone assicurate hanno affidato il secondo pilastro a Swiss Life. Incremento positivo in particolare per le soluzioni semiautonome.

I premi incassati nell'assicurazione collettiva sono aumentati del 6% rispetto all'anno precedente, collocandosi a 8 688 milioni di franchi. Registrano un'espansione molto positiva (crescita netta del 250%) in particolare le soluzioni semiautonome che offrono ai clienti maggiori opportunità di rendimento rispetto alla classica assicurazione completa. Hanno fornito un importante contributo al successo anche i periti in materia di assicurazione pensioni di Swiss Life Pension Services e la Fondazione d'investimento Swiss Life, settori pure contrassegnati da un'espansione nel 2015. Hans-Jakob Stahel, responsabile Clientela aziendale di Swiss Life, conferma: "La nostra strategia di fornitore completo, che perseguiamo dal 2010, si è ormai affermata sul mercato. I clienti apprezzano la nostra offerta completa di soluzioni per il secondo pilastro, atta a tener conto di ogni loro esigenza."

Ulteriore calo delle spese amministrative

Nel 2015 la quota di distribuzione a favore delle persone assicurate ammontava al 92,9%. Anche nel 2015 l'attenzione negli affari è stata focalizzata sulla sicurezza a lungo termine dei fondi previdenziali. Hans-Jakob Stahel: "Al fine di poter garantire, anche in futuro, la stabilità finanziaria e, pertanto, la sicurezza a lungo termine delle promesse di prestazione ai nostri assicurati, nel 2015 Swiss Life ha costituito riserve tecniche supplementari dell'ammontare di 939 milioni di franchi." Parallelamente nel 2015 Swiss Life ha ulteriormente ridotto le spese amministrative del 3,3%.

A buon punto la riforma della previdenza per la vecchiaia

La riforma della previdenza per la vecchiaia è una tematica da affrontare con la dovuta attenzione ed urgenza. "Le decisioni del Consiglio degli Stati costituiscono una base adeguata per le prossime discussioni in Parlamento. Per quanto riguarda il secondo pilastro è importante che il Consiglio nazionale si concentri sul mero obiettivo della riforma, ovvero la riduzione dell'aliquota di conversione LPP, attuando nel contempo le necessarie misure compensative", spiega Hans-Jakob Stahel.

Informazioni

Media Relations

Telefono +41 43 284 77 77

media.relations@swisslife.ch

www.swisslife.ch

Ulteriori informazioni

Trovate tutti i comunicati stampa all'indirizzo swisslife.ch/comunicatistampa

Swiss Life

Il gruppo Swiss Life è un primario offerente di soluzioni previdenziali e finanziarie globali a livello europeo. Nei mercati principali Svizzera, Francia e Germania, Swiss Life, tramite i propri agenti nonché vari partner di vendita (broker e banche), offre alla sua clientela privata e aziendale una consulenza completa e individuale e un'ampia gamma di prodotti propri e di partner.

I consulenti di Swiss Life Select, Tecis, Horbach, Deutsche Proventus e Chase de Vere selezionano sul mercato i prodotti adeguati per i clienti, secondo l'approccio Best Select. Swiss Life Asset Managers offre a investitori istituzionali e privati accesso a soluzioni d'investimento e di gestione patrimoniale. Swiss Life assiste sia gruppi multinazionali, con soluzioni di previdenza a favore del personale, sia clienti privati benestanti, con prodotti di previdenza strutturati.

La Swiss Life Holding SA, con sede a Zurigo, trae le sue origini dalla Società svizzera di Assicurazioni generali sulla vita dell'uomo fondata nel 1857. L'azione della Swiss Life Holding SA è quotata allo SIX Swiss Exchange (SLHN). Fanno parte del gruppo Swiss Life anche le due controllate Livit e Corpus Sireo. Il gruppo dà lavoro a circa 7600 fra collaboratrici e collaboratori e a circa 4600 consulenti finanziari titolari di licenza.