Sono imprenditore. Conviene un’assicurazione per quadri per me e per il nostro team direttivo?

Molte imprese sottovalutano il significato dell’assicurazione per quadri. Eppure si tratta di un grande vantaggio nell’acquisizione di personale specializzato. Una buona soluzione di previdenza del secondo pilastro è interessante sia per i quadri che per gli imprenditori.

Quadri eccellenti e personale specializ­zato sono indispensabili per il successo dell’impresa. Questi «collaboratori chia­ve» rappresentano la colonna portante della ditta e sono difficilmente sostitui­bili. Chi riesce posizionarsi sul mercato come datore di lavoro interessante, ha un vantaggio concorrenziale nella ricerca di personale specializzato. La previdenza professionale, attraverso l’assicurazione per quadri, offre alle imprese argomenti importanti per aggiudicarsi i professio­nisti migliori. Infatti, chi raggiunge un reddito elevato, vuole essere anche ben assicurato. Tuttavia, molte casse pen­sioni non sfruttano ancora abbastanza  le possibilità offerte dalla legge per il  miglioramento delle prestazioni e l’otti­mizzazione fiscale. Un’assicurazione per quadri offre vantaggi interessanti non solo per i dipendenti assicurati, ma an­che per voi come imprenditori.

original

Possibili lacune di finanziamento

Ogni impresa è tenuta ad assicurare i  collaboratori a partire da un reddito di 21 150 franchi all’anno contro i rischi decesso e invalidità, così come per il pen­sionamento. I salari oltre 84 600 franchi possono essere assicurati facoltativa­mente (regime sovraobbligatorio). Senza un’assicurazione supplementare del red­dito superiore, i quadri (e voi stessi) si troveranno  al momento del pensiona­mento in una posizione notevolmente peggiore rispetto al periodo di attività lucrativa. Come proprietari dell’impresa, attraverso un piano previdenziale ben sviluppato, potete trasferire gli utili dell’impresa al  vostro patrimonio privato vincolando i fondi fino al pensiona­mento e beneficiando di vantaggi fiscali.­

Contributi di risparmio più elevati da parte del datore di lavoro

In quanto di datori di lavoro, nell’ambito del secondo pilastro (cassa pensioni),  siete tenuti a partecipare ai contributi almeno per la metà. Anche per le PMI nell’acquisizione di personale specializ­zato può essere un vantaggio decisivo farsi carico come  datore di lavoro di più della metà dei contributi della cassa  pensioni. Il salario ed eventuali bonus, infatti, non sono gli unici stimoli finan­ziari importanti.
I dipendenti percepiscono i contributi supplementari più elevati nella previden­za per la vecchiaia importante compo­nente remunerativa. Quasi un terzo di tutte le ditte da 10 a 250 collaboratori sfrutta questa possibilità e partecipa,  oltre alla quota prevista, ai contributi per la cassa pensioni.

Contributi di risparmio facoltativi più elevati da parte delle persone assicurate

Il presupposto per un’assicurazione complementare è che le condizioni per i quadri aziendali siano uniformi secondo principi obiettivi. Particolarmente interessante in questo contesto può risoltare la scelta di effettuare contributi di rispar­mio più elevati. A questo scopo potete allestire nella vostra opera di previdenza fino a tre diversi piani di risparmio. I  vostri quadri hanno quindi la possibilità di versare nella cassa pensione per esem­pio il 12, il 14 o il 16 percento del loro salario assicurato con vantaggi fiscali, migliorando nello stesso tempo le pre­stazioni previdenziali.­

Strategia d’investimento a scelta

Nel secondo pilastro è inoltre possibile attuare diverse strategie d’investimento. Le parti di salario oltre i 126 360 franchi possono essere investite a scelta della persona assicurata all’interno di diverse strategie d’investimento predefinite. In­formatevi presso la vostra istituzione di previdenza sull’offerta di cosiddetti «pia­ni 1e» nell’ambito di una soluzione spe­cifica per l’impresa.

Età finale diversa nell’assicurazione per quadri

Se rispettivamente l'età finale o l'età di pensionamento nell’assicurazione per quadri vengono fissate prima di quella della «previdenza di base», in caso di liquidazione in capitale delle prestazioni di vecchiaia la persona assicurata, può inoltre interrompere la progressione fiscale a seconda del cantone di domicilio: un ulteriore vantaggio dell’assicurazione per quadri.

×