Entrambi lavorano a tempo parziale in modo da avere più tempo per il figlio e per sé stessi. I coniugi Raffaela e Metin Yildirim Gabriel sono consapevoli che il grado di occupazione ridotto comporta anche un capitale di previdenza minore. Ciononostante finora hanno rinunciato a effettuare versamenti nel terzo pilastro, sebbene sia conveniente anche effettuare piccoli importi di risparmio.

Metin Yildirim Gabriel lavora all’80 per cento nella vendita serale di un negozio di mobili, sua moglie Raffaela lavora con lo stesso grado di occupazione come specialista di settore. La coppia considera difficile conciliare un lavoro a tempo pieno con il figlio di 6 anni Can e non desidera nemmeno farlo. Raffaela sarebbe addirittura propensa a ridurre ulteriormente il suo grado di occupazione.

La famiglia Gabriel è soddisfatta degli stipendi dei lavori part time, sono sufficienti per essere felici. Avere qualcosa in più sarebbe bello, anche perché entrambi sognano un’abitazione propria in Turchia. Per entrambi, però, il tempo libero, il tempo dedicato alla famiglia e il tempo per sé stessi sono più importanti di qualsiasi altra cosa.

La domanda è: quale sarà il loro tenore di vita dopo il pensionamento? Attualmente Metin Yildirim e Raffaela non effettuano versamenti nel terzo pilastro e non dispongono di una previdenza privata. Sono consapevoli, tuttavia, quanto possa essere importante per la famiglia anche un piccolo importo di risparmio.

Titelbild_Teilzeit_Vorsorge_01

Se, nonostante aver optato per il part time, decideste di rinunciare alla previdenza privata, nella terza età le conseguenze non tarderanno a farsi sentire. Con un grado di occupazione pari almeno al 60 per cento, la previdenza continua ad essere finanziata. Tuttavia, a causa del grado di occupazione ridotto, verserete una somma inferiore nell’AVS e nella cassa pensioni. In caso di invalidità o nella terza età potrete beneficiare di conseguenza di prestazioni inferiori.

Il nostro consiglio: convengono anche piccoli importi di risparmio

Per le persone impiegate a tempo parziale: versate regolarmente nel terzo pilastro, anche se si tratta di piccoli importi. Nella vecchiaia questi risparmi potranno aiutarvi a condurre una vita in piena libertà di scelta. Un ulteriore vantaggio: beneficiate subito di un risparmio sulle imposte, perché i versamenti nel terzo pilastro possono essere fatti valere nella dichiarazione d’imposta.

Coppie non sposate

Le coppie non sposate devono considerare anche il seguente aspetto: in caso di separazione, normalmente i contributi nella cassa pensioni non vengono divisi. La conseguenza è che il partner con il reddito più basso avrà anche una rendita minore. Per definire in anticipo le condizioni reddituali, è consigliabile sottoscrivere un contratto di concubinato.

Calcolatore part time

Anche a voi piacerebbe un lavoro part time? Verificate in modo semplice e veloce quali sono le conseguenze del grado di occupazione ridotto per il vostro bilancio e l’assistenza ai figli.

A cosa si deve prestare attenzione?

Lavorare part time e risparmiare non sono concetti incompatibili. Assicuratevi la previdenza professionale e privata e beneficiate del risparmio sulle imposte: per un futuro finanziario in piena libertà di scelta.

Serie

Famiglie e modello part time

Il part time è molto apprezzato nel nostro Paese: oltre un terzo delle persone con attività lucrativa in Svizzera decide consapevolmente di rinunciare a un impiego al 100 per cento, prevalentemente per educare i figli, ottemperare a obblighi familiari e frequentare corsi di perfezionamento. La nostra serie vede giovani famiglie descrivere il proprio rapporto con il lavoro part time e presentare le loro sfide principali.

Altri siti interessanti

Persone

La famiglia Gabriel: momenti felici in famiglia lavorando a tempo parziale

Per saperne di più

Sapere

Nelle famiglie è di moda il part time

Per saperne di più

Sapere

Godersi il part time invece di lavorare a tempo pieno: un grado di occupazione ridotto rende davvero più felici?

Per saperne di più