Lo spazio dei figli nel budget familiare

È inesprimibile la gioia che reca la presenza di un figlio: arricchisce la vita e induce, nel contempo, a riflettere su aspetti fondamentali dell'essere genitori. Uno di questi è l'aspetto finanziario. Chi si trova a far fronte alla maggiore responsabilità finanziaria che l'allargamento della famiglia comporta, farà bene a mantenere la visione d'insieme sull'aspetto finanziario e a conoscere i potenziali di risparmio. In questa ottica è consigliabile allestire un budget familiare dettagliato.

Al riparo da brutte sorprese con il budget a lungo termine

I figli possono rappresentare una sfida sul piano finanziario – in particolare per le giovani famiglie con reddito modesto. Vale, quindi, la pena tenere sotto controllo il budget familiare e raffrontare entrate ed uscite, in modo da appurare con metodo potenziali costi supplementari. Non si dimentichi che mantenere un figlio fino a 20 anni equivale a una spesa media di 200 000 franchi. Una cifra che comprende solo i costi diretti per vestiti, cibo, igiene personale, tempo libero e paghetta. Non vi rientrano ancora le spese supplementari per l'apparecchio ortodontico, il tempo libero o il cellulare. Chi pianifica correttamente ha un maggiore controllo delle finanze e può sfruttare potenziali di risparmio.  

Non di solo affetto vive il bebè

Secondo l'organizzazione Budget consigli Svizzera, i costi supplementari legati al bebè ammontano da 300 a 400 franchi mensili circa, ripartiti su pannolini e alimenti per la prima infanzia, cassa malati e nuove spese, per esempio per speciali detersivi delicati, oltre a maggiori spese accessorie. Diminuiscono, inoltre, le entrate qualora i genitori decidano di ridurre il grado di occupazione. Anche l'asilo nido fa la sua parte nelle uscite del bilancio.

original

Ancorché siano consultabili numerosi valori medi relativi ai costi delle famiglie, il budget familiare è una questione individuale. Per conoscere i futuri oneri della famiglia: consultate il nostro calcolatore on line.

Il bambino cresce, le spese aumentano

I bambini sono intraprendenti e sanno distrarsi da soli, ma facendosi grandicelli hanno maggiori esigenze riguardo al tempo libero. Le escursioni allo zoo, il cinema o i fine settimana in montagna sono cari, anche avvalendosi delle numerose offerte convenienti proposte. Vengono a costare di più anche le vacanze. Anziché i viaggi last minute di un tempo, ora si prenota con ampio anticipo. Se poi i bambini vanno a scuola, non è più possibile risparmiare pianificando le vacanze nella bassa stagione. Vanno poi calcolate le spese per i campeggi scolastici, gli hobby e la paghetta.

Altri oneri si aggiungono se il figlio desidera studiare. Se la scelta cade su un apprendistato, il giovane riceverà un salario e i costi per i genitori risulteranno più contenuti. 

Nella fascia d'età fra i sette e i 12 anni, da 500 a 560 franchi al mese circa vengono destinati a vestiti, scarpe, cibo e tempo libero. Le spese maggiori subentrano fra i 13 e i 18 anni: a seconda del tipo di formazione, bisogna calcolare fino a 650 - 800 franchi al mese. 

Ogni altro figlio rappresenta un onere finanziario supplementare, ma rispetto al primo le spese diminuiscono. Lo rivela lo studio del 2009 "Kinderkosten in der Schweiz" dell'Ufficio federale di statistica: in media sul primo figlio ricadono circa 810 franchi al mese, su due figli 1 310 e su tre quasi 1 590.

Spese medie: un budget tipo

Come si presenta il bugdet mensile di una famiglia composta da tre persone con un reddito netto di 6 000 franchi? Calcolo di Budget consigli Svizzera: un quarto circa, quindi 1 500 franchi, è costituito dall'affitto. Altri costi fissi sono le tasse (570 franchi) e la cassa malati (810 franchi), le assicurazioni (30 franchi) e le spese accessorie (130 franchi). Si aggiungono le spese legate alla mobilità e a Internet (circa 3 300 franchi). Dei rimanenti 2 700 franchi, circa 1 150 sono ascrivibili a cibo e bevande, igiene personale e tasse sui rifiuti. Si aggiungono 450 franchi per vestiti, scarpe e paghetta. Non vanno dimenticate le riserve da accantonare: 420 franchi per franchigie, dentista, medicamenti e ottico, scuola, regali, piccoli acquisti o riparazioni. A fine mese, dunque, una famiglia tipo composta da tre persone dispone di circa 600 franchi che devono bastare per ogni altra evenienza, inclusi vacanze, assistenza esterna ai bambini, animali domestici, biciclette, macchina e altro.

Una o un consulente di Swiss Life analizzerà insieme a voi la vostra situazione finanziaria e vi mostrerà quali sono le possibilità di risparmio e le soluzioni per la vostra previdenza. Fissate oggi stesso un appuntamento.

loading
×