Non è mai troppo presto per confrontarsi con le conseguenze dell’evento della propria morte. In questo modo si avrà la certezza che i congiunti, in quel momento difficile, saranno sgravati da decisioni e le proprie volontà verranno rispettate.

  • Vitality.svg

    Da 100 anni la maggior parte delle persone muore per una patologia all’apparato cardiovascolare.

  • Mann-Frau-Familie.svg

    Per gli uomini tra i 45 e gli 82 anni e le donne tra i 36 e i 79 anni, il tumore è la causa più frequente di decesso.

  • Vitality.svg

    Il 90% di tutti i casi di decesso tra i 45 e i 64 anni è dovuto a una malattia, il 10% a un infortunio.

La pianificazione della successione è una di quelle tematiche che bisognerebbe affrontare in maniera decisa. L’incertezza medesima di questo evento induce a farlo. È, quindi, opportuno occuparsi per tempo delle possibili conseguenze del decesso. Vi offriamo il nostro appoggio per chiarire le questioni principali legate a questo importante argomento.

In caso di necessità

Avete già riflettuto su come regolare la questione della sostanza che passerà ai vostri discendenti? Volete designare come beneficiare anche terzi? Sono tutti punti che potete definire con la successione personale. Dovreste assolutamente occuparvene per tempo, anche perché essa è regolata da determinate normative. Naturalmente in un secondo tempo potete sempre apportare le modifiche necessarie.

Accettate che la vostra eredità venga ripartita, secondo le prescrizioni legali, tra i vostri consanguinei? Se non avete ulteriori esigenze, il testamento non serve. Forse, però, desiderate designare anche terzi come eredi nella quota liberamente disponibile? Ad esempio persone a voi vicine oppure organizzazioni di pubblica utilità? In questo caso s’impone la stesura del testamento, affinché l’eredità venga suddivisa secondo i vostri desideri.
 
Si tenga presente, però, che solo ciò che riportate di vostro proprio pugno nel testamento ha validità giuridica ed è dimostrabile. Potete anche fissare accordi verbali con i vostri eredi. Se un erede contesta uno di questi accordi, quanto pattuito verbalmente non ha alcuna validità giuridica.

La vostra traccia digitale probabilmente è più estesa di quanto pensiate. La maggior parte dei social network raccoglie i vostri dati, li analizza e li riutilizza. In caso di decesso per i familiari spesso è molto difficile, se non addirittura impossibile, avere accesso ad account, memorie cloud o profili. Senza l’autorizzazione a trasmettere i dati, molti familiari si vedono costretti ad accettare di ricevere anche per diversi anni promemoria di compleanni o suggerimenti di contatto dei defunti.

 
Una delle soluzioni più semplici ed efficaci: depositare i dati d’accesso per tutti i profili e i conti online in un posto sicuro, noto a una o più persona/e di fiducia.
Al verificarsi del triste evento, per chi rimane non è facile doversi occupare dell’organizzazione del funerale. È dunque un sollievo, per le persone colpite, se questo e altri passi che s’impongono in questa circostanza sono già stati sistemati in anticipo. Sono numerose le possibilità che si presentano: nell’ambito della normativa cimiteriale i Comuni sono molto liberali per quanto riguarda i desideri relativi alle esequie. Mentre la sepoltura è orientata all’ultimo luogo di domicilio, le ceneri dopo la cremazione possono essere tumulate praticamente ovunque.
 
I familiari possono anche portare a casa le ceneri della persona defunta, disperderle in montagna, sotterrarle in una foresta o spargerle in un fiume o nel lago. Esistono anche appositi parchi e foreste di sepoltura. Avete totale libertà, a condizione che non vengano violati i diritti dei proprietari dei fondi.
 

Come organizzare le esequie?

  • Discutere i desideri: se avete desideri personali riguardo alle esequie, parlatene con i familiari e lasciateli per iscritto.
  • Finanziare le spese: le spese funerarie possono variare molto a seconda del Comune. Per ridurre l’onere finanziario dei familiari, potete per esempio versare le spese funerarie su un conto bloccato o assicurare un capitale di decesso con attribuzione beneficiaria.

Fissate un colloquio di consulenza

Vi offriamo una consulenza personalizzata alle vostre esigenze: primo colloquio gratuito, analisi dettagliata e pianificazione su misura.

SL_Goldsmiths_PEO_10_7L6B0252_3c

Pianificazione successoria

Oltre a mantenere il vostro patrimonio, desiderate anche trasmetterlo secondo la vostra volontà? Affinché possiate sfruttare le opportunità della piena libertà di scelta, i nostri consulenti in materia di successione preparano con voi una soluzione personale.

Temi importanti

Patrimonio: lasciare in eredità o donare quando si è in vita?

Un decesso spesso arriva in maniera inaspettata. Per questo non è mai troppo presto per pianificare secondo il vostro desiderio tutte le questioni inerenti.

Per saperne di più

Coprire i rischi

Tutelatevi finanziariamente dai rischi connessi a malattia, infortunio, necessità di cure o decesso. Con un’assicurazione di rischio.

Per saperne di più

Fissate un colloquio di consulenza

Vi offriamo una consulenza personalizzata alle vostre esigenze: primo colloquio gratuito, analisi dettagliata e pianificazione su misura.