«Il mondo appartiene ai giovani!» si dice. Oggi sono tanti i giovani che vogliono contribuire a plasmare il mondo politico. La settimana scorsa l’autore e cabarettista Bänz Friedli ha scritto in questa sede le sue esperienze in veste di più giovane consigliere comunale svizzero. Questa settimana intervengono tre giovani politici che raccontano del loro lavoro, della loro motivazione e dei loro obiettivi. Oggi la disegnatrice edile Laura Hartmann (*1997) risponde alle nostre domande.

I giovani tornano in piazza per esprimere con voce forte e chiara le proprie rivendicazioni. Ne è un esempio il movimento Friday for Future. Questo rallegra anche l’autore e cabarettista svizzero Bänz Friedli, che a proposito del rinascimento dei giovani politici ha scritto: «Questi giovani sono in grado di incassare e distribuire colpi. Sono capaci di lanciarsi in dibattiti. E quando criticano la generazione dei genitori, dovremmo guardarci bene dal considerarli sfrontati. Se “educazione” significa arresto, addirittura regressione, allora abbiamo bisogno di giovani sfrontati. Potranno sembrare sfacciati, ma non sono impertinenti. Potranno sembrare insolenti, ma non sono spudorati. Spesso utopici, ma mai illusori. Questi ragazzi non mollano. Dedicano tutto il tempo libero alla loro causa, si fanno eleggere in seno a organi. E proseguono il discorso di cui ormai mi sono stancato».

Jungpolitiker2_bild_12x8

Una di questi giovani, fortemente impegnata nella politica, è Laura Hartmann.

Laura, come sei stata sensibilizzata politicamente?
A casa ho spesso discusso con mio padre degli eventi attuali e di politica. Nel 2016 mi sono iscritta spontaneamente alla Sessione federale dei giovani a Berna. Questo evento mi ha impressionato molto; ho aderito alla GUDC per poter continuare a discutere della politica con i miei coetanei.

Oltre a te ci sono altri giovani nel consiglio comunale?
Si, abbiamo altri due consiglieri comunali sotto i 30 anni, ma l’età media del Consiglio comunale (potere legislativo), composto di 28 membri di Bülach, è attualmente di 50 anni.

Cos’è più importante: il partito o la tua convinzione politica?
Assolutamente la propria convinzione politica. Proprio nella politica comunale si è eletti come persona e non come partito.

Qual è il tuo obiettivo politico?
Con il mio impegno voglio dimostrare che la politica fa anche al caso dei giovani adulti. Vorrei che ognuno percepisse i propri privilegi politici, si facesse un’opinione e andasse a votare.

ZH_NR_JSVP_HARTMANN_LAURA
Con il mio impegno voglio dimostrare che la politica fa anche al caso dei giovani adulti.

35 anni fa l’autore e cabarettista Bänz Friedli ha dato il buon esempio: come più giovane consigliere comunale è entrato a far parte del potere esecutivo di un Comune bernese. Oggi i giovani – parola chiave crisi climatica – scendono di nuovo in piazza e si impegnano maggiormente nella politica. Leggete domani ciò il giovane politico bernese Tobias Vögeli pensa a questo proposito.

Altri siti interessanti

Persone

«Qualcuno che dipende dalla politica non sarà mai un buon politico»

Per saperne di più

Persone

Il futuro è giovane e politico

Per saperne di più

Persone

«Ogni donna dovrebbe mantenere i propri conti in banca»

Per saperne di più
kontakt_markus-glauser_8x8
Markus Glauser, Responsabile di vendita Agenzia generale Biel-Seeland

Contatto: 032 328 89 89, Markus.Glauser@swisslife.ch

«I politici si occupano di tematiche come la previdenza per la vecchiaia, le imposte o le spese sanitarie. Anche i consulenti di Swiss Life lo fanno giorno dopo giorno, individualmente per ogni cliente e offrono la soluzione di consu-lenza giusta per ogni esigenza, che si tratti di giovani o anziani. Freschi di apprendistato? Sposati di recente? Primo appartamento? Primo figlio? In procinto di completare gli studi? Prossimi al o nel bel mezzo del pensionamento? Swiss Life offre la giusta consulenza per ogni situazione. Ci orientiamo agli obiettivi, ai desideri e alle esigenze dei clienti, aiutandoli a strutturare la loro vita secondo le proprie scelte – in ogni fase della vita.»