La dinamica grigionese è un concentrato di esperienze. Ha vissuto nei luoghi più diversi del mondo e ha svolto i lavori più diversi. Libertà di scelta per lei significa plasmare la propria realtà, creandosi la libertà di fare ciò che ama.

Crescere è sempre stato l’imperativo supremo di Ladina. Negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza è stata nuotatrice professionista e ha partecipato ai Campionati svizzeri.

Durante i suoi studi di sport e management in Tennessee, Stati Uniti, si è resa conto che la crescita non è solo quella fisica, legata alle competizioni sportive: progressi ed evoluzione sono fortemente legati anche alla componente psicologica. Quindi ha voluto approfondire la sua riflessione. E tutto quello che da allora è avvenuto nella vita di Ladina potrebbe riempire interi libri.

Questa offerta online è disattivata, dato che lei si trova al di fuori della Svizzera. Cookie settings

Tempo di cambiare

L’allora 23enne va a vivere in un piccolo villaggio dell’Uganda, dove lavora e gioca con ragazze che avevano avuto un passato di bambine soldato e poi sono state salvate.

Per prima cosa volevo fuggire dalla vita superficiale degli Stati Uniti e mi sono trasferita in un luogo diametralmente diverso.

Che Ladina non dia più nulla per scontato appare evidente dal suo atteggiamento, che la porta a vedere in ogni giorno un’opportunità: “Ogni giorno ti cambia, non importa se molto o poco. Si impara qualcosa ogni giorno, si incontrano persone diverse e si capisce dove c’è ancora potenziale di crescita”.

E dove si va per riflettere meglio ed esplorare il proprio potenziale di crescita? Esatto! Dall’altra parte del mondo: alle Hawaii. Per una formazione di yoga e ayurveda sulla bella isola, Ladina ha lasciato il suo lavoro nel campo del marketing a Zurigo nel 2015. E da lì ha iniziato a esplorare il mondo.

Il periodo trascorso in Africa mi ha influenzato molto e mi ha fatto capire il valore delle cose, perché ho imparato a non dare più nulla per scontato.

Intorno al mondo

Durante il suo viaggio intorno al mondo Ladina ha collezionato storie in tutti e sei i continenti. Ha scoperto di essere al massimo della felicità quando si trova “on the road”. “Questi ampi sentieri sono una promessa di avventura e si sa che presto si incontreranno degli amici che abitano lontani oppure se ne conosceranno di nuovi”.

E questo è anche il modo in cui la dinamica grigionese, che ha trascorso i primi anni di vita a Savognin, declina il concetto di libertà di scelta: plasmare la propria realtà creandosi la libertà di fare ciò che ama.

La motivazione più grande di Ladina è il fatto di amare molte cose: e soprattutto la vita stessa. A 18 anni ha abbandonato lo sport professionistico ma continua ad allenarsi ogni giorno per una gara ciclistica amatoriale che nell’autunno 2021 la porterà a percorrere 1 400 chilometri attraverso la Gran Bretagna.

Ladina Poltera

A 15 anni Ladina si trasferisce in Canada, poi negli Stati Uniti, quindi in Africa, fino a quando non decide di fare un viaggio intorno al mondo a tempo indeterminato, per scoprire anche luoghi che finora non conosce. Attraverso le diverse tappe del suo percorso, Ladina ha imparato ciò che conta davvero nella vita, cioè che si è tutt’uno con se stessi. Questo è ciò che Ladina vede ogni giorno confrontandosi con la propria presenza e ascoltando il suo io attraverso la mediazione, lo yoga e l’alimentazione. Vede in ogni giorno un nuovo modo per crescere e impiegare razionalmente la propria energia e vorrebbe trasmettere questo atteggiamento agli altri.

Corpo e anima

Poiché una mente sana si sviluppa meglio in un corpo sano, anche l’alimentazione è un argomento che per Ladina ha grande importanza e viene costantemente approfondito. Già in giovane età come nuotatrice, questa era una parte importante della sua vita. Ma più si confrontava con l’argomento, più si rendeva conto che l’alimentazione influenzava l’umore e l’energia. Oggi, se possibile, segue un’alimentazione vegana e cerca di assumere prodotti sostenibili. Ladina definisce la propria alimentazione come il “carburante” per una vita attiva e appagante.

È interessata alla sostenibilità non solo nell’alimentazione, ma anche nella cosmetica. Durante il downtime dovuto al coronavirus, ha intuito un’altra opportunità per plasmare il più possibile la sua vita e ha creato il proprio marchio cosmetico naturale.

 “Noi esseri umani siamo tutti in qualche modo preda dell’ansia della bellezza, questo è innegabile”, sostiene Ladina. Ed è per questo che anche nel campo della cosmetica occorre puntare sugli aspetti ecologici, preservando quelle importanti risorse della natura che Ladina ama tanto.

Ladina gode così della scoperta del mondo mentre ancora dorme

Per me la cosa più bella è svegliarmi la mattina, meditare, praticare yoga e poi iniziare con un tuffo nel lago.
sl_purpose_headerbild_cardio

Vivere in piena libertà di scelta

La vita di Ladina è un esempio ispiratore di come si può organizzare la propria vita in piena libertà di scelta. La libertà di scelta ha molte sfaccettature ed è varia quanto la vita stessa. Vi illustriamo i significati di libertà di scelta e come Swiss Life vi sostiene in ogni fase del vostro percorso, perché possiate godere della piena libertà di scelta.

Altri siti interessanti

Persone

Nagehan Dobler: cercarmonia e fondatrice dell’etichetta di moda Nana Gotti

Per saperne di più

Persone

«Non lasciatevi plasmare dalla vita, tocca a voi plasmarla!»

Per saperne di più

Persone

Thileeban Thanapalan: cercarealizzazione e fondatore di currybag.ch

Per saperne di più