Da oltre dieci anni il dr. Markus Malagoli è CEO dell’ospedale pediatrico di Zurigo, il centro di pediatria e di chirurgia pedia­trica più grande della Svizzera. Quest’anno ci sono diverse ragioni per festeggiare. Il Kispi, come viene chiamato affettuosamente, compirà 150 anni e i lavori per la costruzione del nuovo edificio, ideato dai giganti dell’architettura Herzog & de Meuron, stanno procedendo secondo programma.

Il primo colpo di vanga, dato a maggio, ha segnato per l’ospedale pediatrico l’inizio di un nuovo capitolo. Nel quartiere Lengg, che confina con Zollikon, viene costruito un nuovo edificio, concepito per i bambini ed equipaggiato secondo i criteri più moderni. Una prova di dimensioni gigantesche per la rinomata clinica, la cui prima pietra era stata posata nel 1868 dal medico zurighese Conrad Cramer con la creazione della Eleonorenstiftung. Ancora oggi la fondazione è la proprietaria dell’ospedale pediatrico. «L’ospedale è pervaso dallo spirito del padre fondatore» dice Markus Malagoli.

Il Kispi ha la fama di essere uno dei migliori ospedali pediatrici d’Europa, nel campo della pediatria generale e della chirurgia pediatrica. Spesso è l’ultima ancora di salvezza per i piccoli pazienti. Offre praticamente tutte le prestazioni possibili in queste specialità. Tra le altre cose anche un centro di neuro-riabilitazione ad Affoltern, nei pressi di Zurigo, che offre assistenza a bambini e ragazzi che soffrono di patologie congenite o incorse successivamente. Malagoli cita in particolare la chirurgia fetale, per la quale il Kispi è noto, grazie appunto ai grandiosi successi registrati. Si tratta delle operazioni chirurgiche fatte al feto quando ancora si trova nel ventre materno, sotto l’occhio attento del direttore chirurgico, il prof. Martin Meuli, oppure di trapianti di pelle ricostruita in laboratorio per i piccoli pazienti ustionati, che dal 2014, dopo anni di ricerca, vengono effettuati con successo. 

kinderspital-portrait-malagoli
Dr. Markus Malagoli

CEO dell’ospedale pediatrico di Zurigo

CEO dell’ospedale pediatrico di Zurigo Il dottore delle finanze e direttore dell’ospedale pediatrico è nato nel 1958. Dopo essere stato direttore amministrativo e presidente della direzione dell’ospedale cantonale di Sciaffusa, dal 2007 è responsabile del maggior centro di pediatria e chirurgia pediatrica della Svizzera.

Per poter offrire il miglior trattamento possibile a tutti i bambini.

Non solo a quelli che se lo possono permettere.

Da sempre l’ospedale è noto per dare grande importanza ai diritti dei bambini e dei ragazzi. Quando possibile, i bambini vengono coinvolti nel trattamento. Ad esempio chiedendo prima al bambino, se è già in grado di parlare, come si sente e non ai genitori. Nel trattamento e nell’assistenza offerta ai bambini è necessario avere una certa sensibilità; bisogna trasmettere una sensazione di sicurezza e protezione ai piccoli pazienti, lontani da casa. «Quando si hanno ferite o malattie gravi, la vita dell’intera famiglia è stravolta» continua Malagoli. Per questo motivo è importante offrire supporto non solo al piccolo paziente ma a tutto l’ambiente che lo circonda. Il Kispi è ottimamente attrezzato per farlo: attualmente ha 230 posti letto e ogni anno offre assistenza, con i suoi 2300 collaboratori circa, a oltre 8500 pazienti ricoverati e a circa 80 000 pazienti che usufruiscono di trattamenti ambulatoriali.

l nuovo edificio è un capolavoro architettonico di Herzog & de Meuron e offre posto sufficiente per altri 30 posti letto. I laboratori, le sale d’insegnamento e la ricerca saranno riuniti in un altro edificio separato ma al contempo integrato nel progetto. I lavori procedono secondo i piani e il nuovo edificio dovrebbe essere pronto alla fine del 2022. Markus Malagoli è convinto che si tratti di una pietra miliare nella storia dell’ospedale. Di una cosa è assolutamente sicuro: il nuovo edificio attirerà attenzione come un magnete e la fama dell’ospedale pediatrico crescerà ancora in Svizzera e a livello internazionale.

Informazioni dettagliate sull’ospedale pediatrico di Zurigo

In quanto centro leader nella medicina per bambini e adolescenti in Europa, al «Chispi», come viene affettuosamente soprannominato, vengono trattati ogni anno oltre 100 000 giovani pazienti.

L’ospedale pediatrico festeggia 150 anni

Per i bambini solo il meglio: il «Chispi» celebra un importante compleanno... Unitevi ai festeggiamenti!

Altri siti interessanti

Guida

Pensionamento anticipato – Sono in grado di mantenere lo standard di vita attuale?

Per saperne di più

Sapere

Una questione d’interpretazione: ecco cosa pensano gli svizzeri dell’età

Per saperne di più