Vivere in piena libertà di scelta nella terza età, tutelare finanziariamente il futuro, soddisfare i desideri tanto agognati – chi non sogna di godersi la vita fino in fondo anche dopo il pensionamento, approfittando già oggi delle agevolazioni fiscali? Risparmiare con il pilastro 3a può trasformare questo sogno in realtà. Swiss Life risponde alle principali domande sull’argomento.

Cosa s’intende per pilastro 3a?

Il pilastro 3a fa parte della previdenza privata in Svizzera. Il nostro sistema previdenziale è suddiviso in tre pilastri.

  • Primo pilastro: la previdenza statale (AVS)
  • Secondo pilastro: la previdenza professionale (cassa pensioni o LPP)
  • Terzo pilastro: la previdenza privata che comprende il pilastro 3a e il pilastro 3b

Per poter mantenere il tenore di vita abituale anche dopo il pensionamento è opportuno occuparsi della previdenza tramite il terzo pilastro. Quest’ultimo è suddiviso nel pilastro 3a (previdenza vincolata) e 3b (previdenza libera). 

Se vi affidate esclusivamente alle prestazioni di previdenza di AVS e cassa pensioni, al momento del pensionamento sarà coperto soltanto il 60 per cento circa dell’ultimo reddito. 

Quali sono i vantaggi del pilastro 3a?

Il pilastro 3a vi permette di provvedere a una vita in piena libertà di scelta nella terza età: migliorate la vostra rendita e colmate eventuali lacune reddituali.

Ulteriori vantaggi del pilastro 3a:

  • Imposte: risparmiate sulle imposte, poiché gli importi versati sono deducibili dal reddito imponibile.
  • Contributo di risparmio: spetta a voi decidere quanto versare, fino a un importo massimo fissato. conviene effettuare anche piccoli importi.
  • Prelievo anticipato: In casi speciali, ad esempio il finanziamento dell’abitazione ad uso proprio, è possibile prelevare anticipatamente fondi dal terzo pilastro.
  • Pensionamento: potete attingere ai fondi del terzo pilastro già cinque anni prima di raggiungere l’età AVS.

A quanto ammonta l’importo massimo del pilastro 3a?

Per gli assicurati con cassa pensioni l’importo massimo fissato per il 2019 è pari a 6 826 franchi. Gli indipendenti senza cassa pensioni possono versare al massimo 34 128 franchi o al massimo il 20 per cento del reddito netto nel pilastro 3a. L’ammontare dell’importo massimo viene ridefinito ogni anno. 

 

Come posso risparmiare sulle imposte con il pilastro 3a?

Chi effettua versamenti nel pilastro 3a beneficia di agevolazioni fiscali. I versamenti sono interamente deducibili dall’imposta sul reddito. Ricevete annualmente un documento giustificativo attestante la somma versata che potrete allegare alla dichiarazione d’imposta.

Per beneficiare dei vantaggi del periodo fiscale in corso dovreste effettuare i versamenti nel terzo pilastro al più tardi entro metà dicembre.

Steuern sparen mit der 3. Säule

A partire da quando posso effettuare versamenti nel pilastro 3a?

In linea di massima vale quanto segue: prima iniziate a versare nel pilastro 3a, meglio è. Presupposto: esercitare un’attività lucrativa in Svizzera e percepire un reddito soggetto all’AVS.

A partire da quando posso riscuotere fondi dal pilastro 3a?

In linea generale potete prelevare denaro dal pilastro 3a al più presto cinque anni prima di raggiungere l’età AVS.

Sono, tuttavia, contemplati alcuni casi speciali che prevedono il versamento anticipato di fondi dal pilastro 3a:

  • passaggio all’attività indipendente
  • finanziamento di una proprietà d’abitazioni ad uso proprio
  • rimborso di un’ipoteca
  • trasloco all’estero
  • invalidità o decesso

Cosa succede con il mio pilastro 3a in caso di decesso?

II caso di decesso il contributo di risparmio di regola passa al coniuge o al partner registrato. In caso di sua assenza sono beneficiarie le seguenti persone:

  1. discendenti diretti o persone al cui sostentamento la persona defunta ha provveduto in modo considerevole
  2. la persona che ha ininterrottamente convissuto con il defunto negli ultimi 5 cinque anni prima del decesso
  3. la persona che provvede al sostentamento di figli in comune

Sono inoltre beneficiari in ordine successivo i genitori, i fratelli e sorelle e altri eredi del defunto.

Quanti conti 3a posso detenere?

Il numero di conti 3a che è possibile accendere dipende dal vostro luogo di domicilio. Singole amministrazioni delle contribuzioni limitano il numero di conti 3a.

In linea di principio è tuttavia consentito, e addirittura opportuno, detenere diversi conti. Ripartite il vostro denaro e lasciatevi versare l’avere in diversi anni fiscali per evitare un’imposizione progressiva: Quanto più capitale riscuotete nello stesso anno, tanto più elevato risulterà l’aliquota dell’imposta. 

Quale prodotto 3a si addice al mio caso?

Sia le banche che gli assicuratori offrono diverse possibilità di previdenza nell’ambito del terzo pilastro:

  • Conto 3a con interessi

Il conto 3a con interessi prevede una remunerazione dell’avere a un’aliquota leggermente superiore a quella dei conti di risparmio.

  • Conto 3a legato a fondi d’investimento

Il risparmio in fondi d’investimento nel pilastro 3a prospetta rendimenti migliori, tuttavia il rischio d’investimento è a vostro carico. A seconda della quota azionaria e dell’andamento in borsa non si possono escludere perdite.

  • Polizza di risparmio 3a con interessi fissi

Mentre una parte del premio viene utilizzata per la copertura del rischio,
il resto viene remunerato a un’aliquota fissa e serve al risparmio per la terza età. Vi sono anche degli assicuratori che offrono polizze di risparmio che assicurano solo l’esonero dal pagamento dei premi.

  • Polizza 3a legata a fondi d’investimento

La parte di risparmio del premio viene investita in fondi – l’ammontare dell’importo versato a fine durata dipende perlopiù dall’evoluzione dei fondi. Esistono, tuttavia, polizze che garantiscono un capitale minimo alla scadenza del contratto.

  • Assicurazione di rischio 3a

Questa polizza copre il rischio d’invalidità e il rischio in caso di decesso. Non sussiste la componente del risparmio e, pertanto, i premi sono convenienti.

La scelta del prodotto 3a che fa al caso vostro dipende dai vostri obiettivi e dalla vostra situazione familiare.

Se desiderate un risparmio esente da imposte e non volete avvalervi di una copertura assicurativa, è sufficiente optare per una soluzione bancaria. Potete adeguare i vostri versamenti alla situazione finanziaria, tuttavia siete anche gli unici responsabili della vostra disciplina di risparmio.

Una soluzione assicurativa vi offre il vantaggio di poter inoltre tutelare la vostra famiglia in caso di invalidità e decesso. Concludendo una polizza 3a assumete un impegno a lungo termine, tuttavia grazie all’obbligo di risparmio e all’esonero dal pagamento dei premi raggiungerete comunque il vostro obiettivo di risparmio – e ciò addirittura in caso di incapacità di guadagno.

Foto: Adobe Stock

 

Porre oggi le basi per il futuro con i tre pilastri

I tre i pilastri del sistema previdenziale svizzero vanno a costituire, nell’arco di decenni, la vostra previdenza. Vi sosteniamo affinché possiate guardare, in piena libertà di scelta, al futuro.

Altri siti interessanti

Guida

Previdenza... Quando nasce un figlio

Per saperne di più

Guida

Il funzionamento del sistema dei tre pilastri non è poi così oscuro

Per saperne di più

Guida

Pianificazione del budget per la terza età: cosa mi potrò ancora permettere dopo il pensionamento?

Per saperne di più