Invalidità – e le conseguenze finanziarie

Se qualcuno non riesce più a svolgere il proprio lavoro per motivi di salute, si parla di incapacità lavorativa o di guadagno. In questo caso è sempre importante chiedersi se la causa è una malattia o un infortunio. Infatti, a seconda del caso, le prestazioni delle assicurazioni sociali possono variare in modo considerevole.

L'incapacità lavorativa può colpire chiunque in modo inaspettato e improvviso. In questi casi le possibili conseguenze finanziarie non devono essere sottovalutate. Indipendentemente dalla situazione personale e lavorativa, per chiunque nasce una lacuna. Si subisce un'incapacità di guadagno in seguito a infortunio o malattia. Nel 90% dei casi circa la causa è riconducibile a malattia.

Swiss Life - In parole semplici: Copertura del rischio

Si parla di incapacità lavorativa quando qualcuno non è più in grado di svolgere un'occupazione adeguata nella professione o del campo di attività precedenti. Ciò può avvenire in seguito a una menomazione della salute fisica, mentale o psichica. L'incapacità lavorativa può durare pochi giorni (p.es. un'influenza), ma in caso di un disturbo grave della salute anche più tempo. Nell'ambito dell'obbligo di ridurre il danno, a un collaboratore può essere assegnato in cambio un'altra occupazione adeguata.

Se una persona assicurata non ha più alcuna possibilità di guadagno nel proprio mercato del lavoro per motivi di salute, si parla di incapacità di guadagno. Anche in questo caso la causa è una menomazione della salute fisica, mentale o psichica. Ma, nonostante un trattamento e un inserimento adeguati, un'attività lucrativa ai fini del sostentamento non è più possibile. Questo riguarda non solo l'attività precedente, bensì anche un'altra occupazione adeguata.

Un'incapacità di guadagno che prevedibilmente durerà a lungo o per sempre rappresenta un'invalidità. Questa situazione comporta in molti casi una rendita delle assicurazioni sociali (assicurazione per l'invalidità [AI], cassa pensioni, assicurazione contro gli infortuni). Chi dipende costantemente e in ampia misura dall'assistenza di terzi per le attività quotidiane, riceve inoltre un assegno per grandi invalidi.

La situazione può diventare problematica soprattutto per i seguenti cinque gruppi di persone. In questo caso è consigliabile un'analisi della vostra copertura previdenziale.

  • Persone senza cassa pensioni, p.es. studenti. In caso di invalidità ricevono solo una rendita del primo pilastro (AI), al più presto dopo un anno.
  • Persone con reddito basso, p.es. i giovani esercitanti un'attività lucrativa. La prestazione delle assicurazioni sociali in caso di sinistro spesso è piuttosto bassa.
  • Persone con un reddito elevato (oltre 100 000 franchi). Poiché il reddito assicurato presso la cassa pensioni e l'assicurazione contro gli infortuni è limitato, è possibile che l'attuale reddito non venga raggiunto.
  • Indipendenti. In confronto ai dipendenti essi sono svantaggiati per quanto riguarda l'assistenza statale. Pertanto hanno bisogno di una copertura facoltativa nell'ambito del secondo o del terzo pilastro.
  • Dipendenti con impegni familiari. Per loro è consigliabile una verifica della copertura previdenziale complessiva.

In caso d'infortunio

Circa il 10% delle persone che subiscono un'incapacità di guadagno sono ben coperte tramite l'assicurazione contro gli infortuni (LAINF). Non solo in caso di assenze brevi, bensì anche con un'invalidità, la maggior parte dei dipendenti riceve una retribuzione sostitutiva del salario dell'80-90%.

In caso di malattia

Un'assenza breve di norma è ben assicurata. In base all'obbligo di continuare a pagare il salario e all'indennità giornaliera in caso di malattia, continuate a ricevere l'80% o il 100% del salario per un periodo fino a due anni. Molti datori di lavoro hanno stipulato un'assicurazione collettiva d'indennità giornaliera di malattia per questi casi. Se questa manca, è consigliabile stipulare un'assicurazione d'indennità giornaliera privata.

Tuttavia possono verificarsi perdite elevate, se a causa di una malattia non potete lavorare per un lungo periodo di tempo o in modo permanente. La maggior parte degli interessati raggiunge solo circa il 60% del salario. In questo modo possono nascere grandi lacune che è possibile colmare solo con una copertura del rischio privata.

Conseguenze finanziarie in caso di incapacità di guadagno

original
×