Oggi i sogni vengono affrontati prima rispetto al passato. Quattro trucchi su come realizzare i propri desideri.

Le persone desiderano rimanere in salute, avere una famiglia felice e godersi la vita. Lo dimostra uno studio. E vogliono realizzare sogni. Diversamente dalle generazioni precedenti, non aspettano il pensionamento per concretizzare i loro desideri.

Le madri e i padri si rendono conto di non poter recuperare con i figli il tempo perso, ciononostante vogliono comunque continuare a lavorare. Altri ancora, ad esempio, non vogliono aspettare fino all’età di 60 anni per concedersi un viaggio intorno al mondo, che rischierebbe di trasformarsi in semplice vacanza. Perciò si occupano per tempo del proprio sogno.

Traeume_Weltreise_16-9

Quattro trucchi
Come realizzare questi sogni? La risposta breve: con cuore, cervello e una procedura scientificamente motivata. Come funziona? Lo mostra il seguente esempio. Supponiamo che il vostro grande sogno sia un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti. Un viaggio di oltre 20 000 chilometri e che costa altrettanto denaro. Un viaggio che non si prenota facilmente ma che è realizzabile facendo tesoro di quattro trucchi. 

  • Procedere a tappe
    Per realizzare desideri occorre sempre procedere a tappe. La meta si raggiunge compiendo numerosi piccoli passi. Vi saranno d’aiuto semplici regole legate a emozioni – ad es. il proposito di raggiungere ogni mese almeno 500 chilometri. Un proposito che porta direttamente alla tappa successiva.

  • Premiare la pazienza
    Ogni importo risparmiato vi avvicina ulteriormente alla vostra meta. Con una puntina potete segnare ogni nuova tappa raggiunta sull’itinerario. Con 500 franchi, che corrispondono a 500 chilometri, arrivate fino a Parigi, con ulteriori 500 franchi raggiungete l’Atlantico ecc.

    «Si tratta di una motivazione ricorrente che aiuta in modo giocoso a realizzare il sogno a lungo termine», spiega Andreas Staub, economista comportamentale. Infatti ogni nuova puntina aggiunta sulla cartina attiva direttamente il vostro centro di ricompensa nel cervello. Pertanto, l’attesa fino alla realizzazione del sogno è regolarmente e direttamente collegata alla gioia. 

  • Adottare abitudini
    Poter vivere il proprio sogno spesso significa dover risparmiare tempo e/o denaro e, quindi, dover rinunciare. Facendo proprie le abitudini o azioni “automatiche”, come ad esempio un ordine permanente sul conto di risparmio, integrate in modo semplice l’impegno a favore del vostro progetto nella vita quotidiana, avvicinandovi così alla realizzazione del vostro sogno.

  • Motivazione dall’esterno
    Comunicate il vostro progetto ai vostri amici e familiari. La “pubblicazione” crea impegni sociali. Ciò funge da motivazione supplementare dall’esterno. Infatti, l’attesa condivisa raddoppia la gioia. Sono effetti positivi che danno una carica di energia in più per raggiungere la meta ambiziosa. 

Una tattica che punta su emozioni positive e poggia su basi scientifiche (cfr. riquadro). È indicata per diversi sogni, sia per un congedo sabbatico, l’avvio di una seconda attività professionale come consulente o per dedicarsi a una passione che richiede tempo come il volo. Per realizzare il sogno, oltre alla salute è fondamentale soprattutto il sostegno in ambito privato e professionale.

Traeume_Gemeinsamer_Weg_16-9

Il passo decisivo
Rimane un ultimo punto importante nella realizzazione del sogno: il coraggio. Ci vuole determinazione per mettere effettivamente in moto questo processo e realizzare il sogno. Concedetevi il tempo necessario per compiere questo passo. La cosa più importante è non perdere mai di vista il sogno e non trascurarlo. Riflettete concretamente sulle prossime misure da adottare per fare un piccolo passo avanti verso la vostra meta. Se improvvisamente il coraggio dovesse abbandonarvi, richiamatevi alla memoria la sensazione che proverete al momento di realizzare il vostro sogno. E poi agite di conseguenza. Ne vale la pena! Vi auguriamo piena soddisfazione nella realizzazione del vostro sogno.

Traeume_Aktiv_16-9

Ecco perché i trucchi funzionano
La sola forza di volontà non è sufficiente per realizzare i propri sogni. Ancora più importanti nella realizzazione sono le emozioni positive, a prescindere dall’età o dal sesso. Il motivo è il cervello umano, come afferma l’economista comportamentale di Zurigo Andreas Staub di Fehr Advice: «Le persone sono principalmente emotive e intuitive. Ecco perché amiamo le ricompense immediate.» Esse generano immediatamente emozioni positive. Ciò è dovuto al sistema di ricompensa nel cervello che funziona in modo più efficace nel qui e ora. Anche piccole cose come i nuovi messaggi sullo smartphone possono stimolare questo sistema. Per contro, un sogno importante non ci riesce immediatamente, poiché all’inizio è ancora troppo lontano per percepire come ricompensa la sua realizzazione ancora molto distante.Il percorso verso la meta, l’«attesa», non soddisfa il cervello, nonostante l’allettante prospettiva. Le “ricompense” o i “successi” regolari aiutano a superare i tempi di attesa fino alla realizzazione del sogno.

Swiss Life

Swiss Life s’impegna per una “vita più lunga, secondo le proprie scelte” – anche in veste di datore di lavoro e aiuta i collaboratori a cogliere come opportunità tutte le sfide dell’odierna vita professionale durante tutte le sue fasi. A tale proposito Swiss Life ha lanciato l’iniziativa “Attivi nella vita professionale” ed elaborato, tra l’altro, modelli di lavoro e di sviluppo flessibili e modelli time out che offrono ai collaboratori opportunità di realizzare sogni. Come funziona in concreto lo mostrerà prossimamente una serie di ritratti di collaboratori di Swiss Life che hanno realizzato o che vivono i loro sogni.

Immagini: Giorgia Müller Photography 

Altri articoli interessanti

Guida

Da donna a donna: i dieci migliori consigli in tema d’investimento

Per saperne di più

Persone

Prima, moglie di Zwingli e in seguito Elisabetta I

Per saperne di più