Ce l’avete fatta a ottenere il primo impiego fisso, avete firmato il contratto di locazione per il vostro primo appartamento e avete parcheggiato in garage la prima macchina? Congratulazioni! State entrando ufficialmente nel mondo degli adulti. Questo significa assumersi una buona fetta di responsabilità per la propria vita, ma anche tanta indipendenza dai genitori. Ciò vale anche per l’assicurazione contro le malattie. Ora, infatti, potete decidere di persona presso quale compagnia, e a quali condizioni, stipulare questo tipo di assicurazione.

Ora che siete finalmente adulti, siete pronti ad assumervi la responsabilità della vostra vita, da vivere in piena libertà di scelta? Ottimo. Perché a partire dai 18 anni potete decidere autonomamente quale cassa malati risponda meglio alle vostre esigenze e assicurarvi al meglio in caso di malattia. Così facendo, presto magari potreste ricavare qualche extra, sotto forma, per esempio, di contributo a un nuovo modello di occhiali o all’abbonamento per il centro fitness.

Sembra interessante, ma non siete per nulla ferrati sull’argomento “cassa malati”?
Cominciamo dall’inizio.

Cassa malati in Svizzera: cosa c’è da sapere

In Svizzera il sistema sanitario è costituito dall’assicurazione di base e da numerose assicurazioni complementari.

Cosa c’è da sapere sull’assicurazione di base?

  • L’assicurazione di base è obbligatoria per chi vive in Svizzera.
  • L’assicurazione contro le malattie può essere scelta liberamente; potete decidere l’offerente che meglio risponde alle vostre aspettative.
  • Le casse malati sono tenute ad affiliarvi all’assicurazione di base.
  • Ogni anno, entro fine di novembre, è possibile cambiare offerente dell’assicurazione contro le malattie.
  • L’ammontare dei premi degli offerenti diverge, tuttavia le prestazioni sono le stesse presso tutti gli offerenti dell’assicurazione di base. L’ammontare del premio dipende dal luogo di domicilio, dall’età, dal modello assicurativo e dalla franchigia.
  • Malattia, infortunio e maternità sono coperti dall’assicurazione di base. Se lavorate per più di otto ore presso lo stesso datore di lavoro siete assicurati tramite lui contro gli infortuni. Non è quindi necessario coprire ancora a parte l’infortunio tramite l’assicurazione di base.

Che cosa è la franchigia?

La franchigia è la partecipazione ai costi di trattamento che ogni adulto in Svizzera deve sostenere ogni singolo anno civile per i costi di cura. Gli assicurati possono scegliere tra franchigie di 300, 500, 1 000, 1 500, 2 000 o 2 500 franchi. Questo significa che gli assicurati si assumono ogni anno civile almeno i primi 300 franchi e al massimo i primi 2 500 franchi dei propri costi di cura.

Quali vantaggi reca la franchigia elevata?

Quanto più elevata è la franchigia, tanto più conveniente è il premio. Vi sentite perfettamente in forma e vi aspettate di dover fruire in scarsa misura di cure mediche? Allora dovreste scegliere una franchigia più elevata, risparmiando così sui premi.

Ma attenzione: tenete sempre da parte una piccola riserva di sicurezza. In modo da riuscire a pagare senza preoccupazioni l’aliquota percentuale se, inaspettatamente, vi capitasse di dovervi recare con maggiore frequenza dal medico.

Cos’è l’aliquota percentuale?

L’aliquota percentuale si applica non appena si esaurisce la franchigia prescelta per un anno civile. A partire da quel momento vi assumete solo il 10% dei costi di cura, al massimo, tuttavia, 700 franchi per anno civile. Questa aliquota percentuale è uguale per tutti, indipendentemente dall’ammontare della franchigia scelta.

Qual è il modello assicurativo giusto per me?

Esistono diverse varianti di assicurazione di base obbligatoria: libera scelta del medico, modello HMO, modello medico di famiglia e modello Telmed.

Libera scelta del medico
Come dice il nome stesso: con la libera scelta del medico potete scegliere liberamente il medico a cui rivolgervi. Se avete frequenti mal di testa potete, ad esempio, consultare direttamente uno specialista. Lo svantaggio: questo modello è la variante più costosa. Il vantaggio: fra i modelli esistenti, è il più flessibile.

Modelli HMO
HMO sta per “Health Maintenance Organization”, ovvero organizzazione per il mantenimento della salute. Questo modello assicurativo prevede che, in caso di malattia, consultiate sempre dapprima un determinato studio HMO. Sono escluse le urgenze, l’esame ginecologico preventivo annuale e le visite di controllo dall’oculista. Lo svantaggio: la scelta del medico è limitata. Il vantaggio: beneficiate di un elevato sconto sui premi.

Modello medico di famiglia
Vi trovate bene con il vostro medico di famiglia e volete sempre consultarlo prima di vedere uno specialista? Il modello medico di famiglia fa al caso vostro. Anche in questo caso le urgenze, l’esame ginecologico preventivo annuale e le visite di controllo presso l’oculista rappresentano altrettante eccezionali. Altrimenti, in caso di malattia, siete sempre tenuti a consultare prima il medico di famiglia. Lo svantaggio: la libertà di scelta del medico di famiglia è limitata; al riguardo anche la cassa malati ha facoltà di decidere. Il vantaggio: beneficiate di un elevato sconto sui premi.

Modello Telmed
Vi piace parlare, con frequenza e per ore, al telefono con gli amici? Allora questo modello fa sicuramente al caso vostro. In presenza di disturbi contattate dapprima sempre una hotline medica che vi affiancherà, fornendovi consulenza e consigliandovi circa i successivi passi. Lo svantaggio: spesso è difficile fare una diagnosi a distanza. Il vantaggio: è il modello assicurativo più vantaggioso.

Cosa c’è da sapere sulle assicurazioni complementari?

  • L’assicurazione complementare integra la vostra protezione con l’aggiunta di assicurazioni ambulatoriali e ospedaliere.
  • È facoltativa.
  • Prima della stipula di un’assicurazione complementare viene effettuato un esame dello stato di salute.
  • Concludete l’assicurazione complementare fintanto che siete in forma e non avete disturbi di alcun tipo, altrimenti l’ammissione risulta più difficile. 
  • Gli offerenti di assicurazioni complementari possono respingere la vostra domanda: se siete già affetti da malattia, è possibile che siate respinti o che la malattia in questione venga esclusa.
  • L’assicurazione complementare non deve per forza essere stipulata presso l’offerente dell’assicurazione di base.
  • Le assicurazioni complementari interessanti per i giovani adulti partecipano ad abbonamenti a centri fitness, ad ausili visivi e a vaccinazioni preventive e per viaggi.
 
Crediti fotografici: Joshua Earle, Unsplash

Fissare un colloquio di consulenza

Richiedete ora una consulenza e acquisite una buona forma in fatto di assicurazioni. Comodamente a casa vostra, direttamente nei nostri uffici o in tutta semplicità tramite videochat: come preferite!

Altri siti interessanti

Guida

È arrivato il momento di spiccare il volo? 12 consigli geniali per la casa a uso dei giovani adulti

Per saperne di più

Personnes

Laila’s Life: studentessa e madre a tempo pieno

Per saperne di più

Persone

Risparmio, minimalismo e previdenza privata – come armonizzare questi elementi?

Per saperne di più