Il sistema previdenziale in Svizzera permette agli abitanti di vivere con una certa tranquillità finanziaria e in piena libertà di scelta anche nella terza età. Se vi siete già confrontati da vicino con le tematiche del secondo pilastro e della previdenza per la vecchiaia professionale, avete sentito certamente parlare del cosiddetto “importo di coordinamento”. Vi spieghiamo volentieri cosa significa.

Cos’è l’importo di coordinamento?

L’importo di coordinamento, come dice la parola, coordina le rendite del primo e del secondo pilastro. Il primo pilastro (previdenza statale, AVS) ha il compito di assicurare una rendita di base che permetta di garantire l’esistenza degli svizzeri. Il secondo pilastro (previdenza professionale, cassa pensioni), insieme alle prestazioni del primo pilastro, mira a garantire il tenore di vita abituale nella vecchiaia. Contribuisce in modo determinante alla tranquillità finanziaria e alla libertà di scelta nella terza età.

E questo cosa ha a che fare con l’importo di coordinamento?
L’importo di coordinamento garantisce, in definitiva, che la cassa pensioni (secondo pilastro) riscuota solo contributi sulle parti di salario per le quali il primo pilastro non versa già prestazioni. In questo modo si evita che parti di salario della rendita AVS vengano assicurate due volte.

A quanto ammonta l’importo di coordinamento nel 2020?

L’ammontare dell’importo di coordinamento viene fissato dal Consiglio federale. Attualmente ammonta a 7/8 della rendita AVS massima (28 440), quindi a 24 885 franchi nel 2020.

Cos’è il salario coordinato?

Il salario coordinato risulta dal salario determinante (salario annuo lordo) meno l’importo di coordinamento.

Esempio: La signora Weber guadagna 60 000 franchi all’anno. Il suo salario coordinato corrisponde, pertanto, a 35 115 franchi, in quanto dal suo salario determinante (60 000 franchi) vengono dedotti 24 885 franchi di importo di coordinamento. Di conseguenza i contributi della cassa pensioni, nonché le rendite di vecchiaia, per i figli, per i superstiti e d’invalidità risultanti dalla cassa pensioni, dipendono da questo salario.

A quanto ammonta il salario coordinato minimo e a quanto ammonta quello massimo?

Il salario coordinato minimo ammonta a 3 555 franchi, il salario coordinato massimo a 60 435 franchi.

Se si opta per il part time, a cosa bisogna prestare attenzione?

Particolarmente importante per chi lavora part time: il salario annuo minimo per il secondo pilastro ammonta a 21 330 franchi (soglia d’accesso, situazione 2020). Ciò significa che con un reddito inferiore a 21 330 franchi i contributi della cassa pensioni vengono completamente soppressi. Nella terza età riceverete solo la rendita AVS minima di 1 175 franchi, un importo che non basta nemmeno per il minimo vitale.

Il nostro consiglio: al fine di raggiungere il reddito minimo per la cassa pensioni è opportuno un grado di occupazione di almeno il 60%.

Alcune casse pensioni riducono l’importo di coordinamento per dipendenti a tempo parziale. Ciò può avvenire, ad esempio, in relazione al grado di occupazione, il che comporterebbe un salario assicurato più elevato, contributi della cassa pensioni più elevati e quindi prestazioni assicurate più elevate del secondo pilastro.

Desiderate optare per il part time?

Con il calcolatore part time di Swiss Life potete scoprire subito in modo semplice e veloce come un grado di occupazione ridotto si ripercuoterebbe sul vostro budget e sulla previdenza.

Quello che dovreste assolutamente osservare è che il primo e il secondo pilastro coprono solo il 60-75% circa dell’ultimo reddito. A seconda del reddito, la percentuale può essere anche inferiore. Per colmare le lacune previdenziali consigliamo assolutamente una previdenza privata tramite il terzo pilastro.

Desiderate tutelarvi con il terzo pilastro?

Fissate subito un appuntamento di consulenza. I nostri esperti vi offrono una consulenza personale e non vincolante. Saremo lieti di offrirvi la nostra consulenza anche tramite video, anziché presso l’agenzia generale o a casa vostra.

Gettate ora le basi per poter conservare anche in futuro il tenore di vita desiderato e godervi la vita, disponendo di una certa sicurezza finanziaria.

Altri siti interessanti

Guida

Lista di controllo per il pensionamento: pianificare in tutta tranquillità la terza età

Per saperne di più

Persone

Per il 20% lavoro part time come Spericolata. Un lavoro da sogno?

Per saperne di più

Guida

Pilastro 3a: le nove principali domande e risposte

Per saperne di più